LABORATORIO

La scuola fuori di sé

Come proporre lezioni interdisciplinari all'aperto

Insegna in un modo nuovo con il corso del professor Giuseppe Paschetto, finalista del Global Teacher Prize.


"La scuola fuori di sé" è composto da 5 itinerari a tema divisi in due giornate (3 itinerari la prima giornata e 2 la seconda). Questo straordinario laboratorio, unico nel suo genere, ti consentirà di imparare le caratteristiche dell'approccio interdisciplinare, attivo, esperienziale e cooperativo che hanno reso Giuseppe Paschetto uno dei migliori 50 professori al mondo nel 2019.

È rivolto agli insegnanti di scuola secondaria di primo grado oppure primaria che desiderano applicare una didattica coinvolgente ed efficace.

Aggiornamento 5 ottobre 2020. La prima edizione di questo laboratorio è andata sold out in pochissimi giorni, semplicemente con il passaparola (non avevamo nemmeno iniziato a comunicarla). Così abbiamo subito messo in piedi una seconda edizione. I posti sono limitati a 25, iscriviti subito!

Aggiornamento 6 ottobre: i posti sono esauriti.

Lezioni
Docente
Dove e quando
Testimonianze
ISCRIVITI ORA!

Insegna in un modo nuovo con il corso del professor Giuseppe Paschetto, finalista del Global Teacher Prize.


"La scuola fuori di sé" è composto da 5 itinerari a tema divisi in due giornate (3 itinerari la prima giornata e 2 la seconda). Questo straordinario laboratorio, unico nel suo genere, ti consentirà di imparare le caratteristiche dell'approccio interdisciplinare, attivo, esperienziale e cooperativo che hanno reso Giuseppe Paschetto uno dei migliori 50 professori al mondo nel 2019.

È rivolto agli insegnanti di scuola secondaria di primo grado oppure primaria che desiderano applicare una didattica coinvolgente ed efficace.

Aggiornamento 5 ottobre 2020. La prima edizione di questo laboratorio è andata sold out in pochissimi giorni, semplicemente con il passaparola (non avevamo nemmeno iniziato a comunicarla). Così abbiamo subito messo in piedi una seconda edizione. I posti sono limitati a 25, iscriviti subito!

Aggiornamento 6 ottobre: i posti sono esauriti.

Con questo laboratorio avrai...

Un'esperienza
concreta
di didattica
all'aperto

I 5 itinerari proposti (in due giornate) si svolgono all'esterno e offrono molti spunti di outdoor education da applicare con la propria classe.

Idee pratiche
per insegnare
matematica,
scienze e molto altro

L'impostazione fortemente interdisciplinare rende questo corso adatto a tutti gli insegnanti: sperimenterai una didattica coinvolgente e facilmente applicabile.

L'occasione
di imparare

direttamente
dal prof. Paschetto 

Potrai confrontarti di persona con Giuseppe Paschetto e apprendere da lui le linee guida del suo approccio che lo ha fatto entrare tra i 50 finalisti del Global Teacher Prize 2019.

Le lezioni

Cinque itinerari interdisciplinari per andare oltre l'insegnamento di matematica e scienze e offrire esperienze attive e complete.

Itinerario botanico

Da Mazzucco a Carcheggio

 

Attività: 


1. Riconoscimento e catalogazione alberi (foglie, fiori, frutti)

2. Realizzazione di erbario

3. Riconoscimento degli alberi dalla corteccia e realizzazione xiloteca fotografica

4. Transect arboreo lineare

5. Rilevamento di copertura forestale

6. Gioco di percezione tattile

7. Misurazione altezza degli alberi con teodoliti e tecniche di realizzazione degli stessi

8. Calcolo di circonferenze, diametri e volumi con i tronchi

9. Tecnica di rilevamento di qualità dell’aria con i licheni come bio-indicatori.
 

Spunti interdisciplinari:


Oltre alle evidenti componenti scientifiche il percorso implica l’approccio a competenze geometriche, come evidenziato nell’attività 8 ma anche in altre in cui l’utilizzo di semplici strumenti matematici è necessario.

Si può pensare al disegno da vero dell’ambiente forestale e al successivo approfondimento teorico di dipinti e opere artistiche varie legate al mondo vegetale.

Utilizzare parti vegetali per realizzare strumenti naturali può consentire un apporto di carattere musicale mentre l’osservazione del bosco anche dal punto di vista produttivo ed energetico permette di affrontare un argomento di elevato valore tecnologico.

Si può pensare alla composizione di poesie ispirate al mondo vegetale e anche relazioni in cui è importante l’utilizzo di un lessico adeguato e che possono mettere alla prova le competenze linguistiche. Notevoli sono le possibili piste di approfondimento letterario legate al tema, ad esempio la mitologia vegetale o gli scrittori e i poeti che hanno trovato nelle foreste la fonte di ispirazione.

Anche il francese e l’inglese daranno il loro contributo per comprendere ad esempio i nomi degli alberi in altre lingue e ci sarà anche la possibilità di stendere relazioni o realizzare opuscoli specifici in più lingue.

La connessione con l’educazione motoria data la natura del percorso didattico è evidente e infine l’educazione religiosa può portare a indagare sulle cosmogonie e il legame con gli alberi e con i loro significato simbolico e spirituale.

Itinerario geologico

Da Bocchetto Sessera all’Artignaga

 

Attività:


1. Riconoscimento delle rocce presenti lungo l’itinerario e loro raccolta e catalogazione

2. Dall’Africa all’Europa con un solo passo

3. Leggere e realizzare una carta geologica

4. Costruire un vulcano e un...supervulcano

5. Cogliere il legame tra geologia, morfologia ed antropologia

6. Un modello di faglia

7. Calcolo di pesi, volumi e pesi specifici delle rocce

8. Lettura geologica del territorio: paleo-frane, morene, circhi glaciali, detriti di falda, conoidi di deiezione

9. Rilevamento di granulometria del suolo

10. Esperienza di sedimentazione

11. Distinzione di calcari e quarziti con reagenti chimici

12. Le miniere della valle

Spunti interdisciplinari:


Un itinerario come quello proposto permette un excursus sul campo in grado di fornire dal punto di vista geografico un’ottima chiave di lettura della storia della formazione della catena alpina. La geometria entra in gioco nel calcolo di volumi, pesi e pesi specifici. La presenza di importanti giacimenti minerari consente dal punto di vista storico di indagare questo aspetto di notevole interesse legato all’economia locale. Dal punto di vista artistico è possibile disegnare da vero rocce e morfologia del terreno e da quello tecnologico approfondire gli aspetti tecnici delle rocce e i loro impieghi oltre a tutta la parte legata alla estrazione mineraria. Francese e inglese si pongono come al solito come strumenti di comunicazione per una divulgazione più ampia. E naturalmente l’educazione motoria è messa in campo per le modalità scelte di scoperta itinerante della geologia.

Dal punto di vista musicale si potranno realizzare litofoni di vario genere.

Itinerario astronomico

San Carlo di Veglio

 

Attività:


1. Riconoscimento delle principali costellazioni e stelle

2. Individuazione della stella polare anche attraverso un teodolite auto-costruito

3. Uno strumento per il disegno delle costellazioni

4. Costruire ed utilizzare un astrolabio

5. Cosmogonie e mitologia astronomica

6. Viaggi nel tempo

7. Il sistema solare in scala

Spunti interdisciplinari:


È possibile approfondire dal punto di vista letterario i numerosi miti astronomici, occupandosi in particolare di quello straordinario poeta-astrofilo che è stato Giacomo Leopardi. Si potranno utilizzare il francese e l’inglese come chiavi di comunicazione complementari e per la denominazione in altre lingue di stelle e costellazioni. L’utilizzo delle proporzioni per il calcolo delle distanze e delle grandezze astronomiche sarà utile per la riduzione in scala di sistemi stellari e galassie. Con la tecnologia si realizzeranno modelli di vario genere. Inoltre si potranno realizzare in aula numerosi giochi in tema astronomico, mettendo in azione creatività e manualità.

Dal punto di vista storico si potranno approfondire le conquiste astronomiche e anche quella dello spazio nella competizione USA-URSS. La geografia entrerà in gioco dal punto di vista delle tecniche di orientamento. La religione potrà occuparsi di molteplici aspetti legati al cielo e ai suoi aspetti simbolici a livello spirituale oltre alla vicenda di Galileo e di altri scienziati del passato mal visti al clero. Si potranno inoltre disegnare stelle, pianeti e costellazioni. Dal punto di vista musicale sono molti gli agganci con i brani sia di musica classica che di altro genere legati a stelle e cielo.

Itinerario geografico

Da Trivero a Barbato


Attività:

1. Uso di carta e bussola

2. La lettura e la descrizione di un itinerario

3. Attività di orienteering

4. Individuare la propria posizione con carta e bussola

5. Valutazione della portata di un corso d’acqua

6. Costruire una meridiana e capire l’ora senza orologio

7. Caccia al tesoro fotografica

Spunti interdisciplinari:


Dal punto di vista geografico sono evidenti le implicazioni rispetto ad un itinerario formativo di questo genere. Dal punto di vista linguistico la stesura di relazioni dettagliate permette di affinare la propria capacità espositiva e l’utilizzo di un lessico adeguato. La micro-storia del luogo permetterà di affinare competenze di ricerca storica a partire dalle emergenze antropiche evidenti lungo il percorso. Allo stesso modo sarà possibile scrivere relazioni in inglese e francese. La matematica sarà in gioco da diversi punti di vista e in particolare per quanto riguarda le misure sessagesimali relative agli azimut della bussola e a interessanti considerazioni sulla geometria non euclidea. La tecnologia sarà di supporto nella realizzazione di strumenti e nella valutazione di portata. Sarà inoltre possibile esercitarsi sul campo in attività di disegno dal vivo.

Itinerario faunistico

Da Mosso a Brughiera

 

Attività: 


1. Il metodo E.B.I. per rilevare la qualità dell’aria attraverso i macro-invertebrati come bio-indicatori

2. Costruzione di paesaggio sonoro

3. Costruzione e posa di cassette nido e mangiatoie

4. Rilevamento di calchi di impronte

5. Ricerca dei vari segni di presenza animale

6. Il gioco di ruolo della catena alimentare

7. Costruire reti ecologiche: attività pratica

8. Il gioco del prueeh sugli stimoli uditivi

9. Tecniche di prelievo e individuazione di animali
 

Spunti interdisciplinari:


È possibile realizzare nelle lezioni di tecnologia le cassette nido, le mangiatoie ed altri dispositivi necessari. Le lingue, sia l’italiano che l’inglese e il francese saranno utilizzati come mezzi di comunicazione e divulgazione delle esperienze fatte. L’apporto musicale può essere notevole relativamente al legame con il canto degli uccelli e i versi degli altri animali, inoltre si terrà conto della possibilità di approfondire le composizioni musicali legate al tema degli animali. Si ricorrerà anche in questo caso al disegno dal vero sia relativamente agli animali incontrati che ai segni della loro presenza. Si approfondirà il legame tra animali e habitat anche dal punto di vista geografico mentre dal punto di vista storico ci si potrà occupare del rapporto uomo animali nel corso del tempo.

Il docente

Il tuo docente sarà il professor Giuseppe Paschetto, con l'aiuto di Arianna Paschetto.

Giuseppe Paschetto | Biella Cresce

Giuseppe Paschetto

Laureato in chimica all'Università di Torino, insegnante di matematica e scienze dal 1983 al 2019 alla scuola secondaria di I grado di Mosso.

È curatore di corsi di formazione di educazione ambientale e alimentare, e di metodologia didattica. Consulente del Centro Educazione Ambientale e del Servizio Informacibo della Provincia di Biella e del COSRAB. Formatore di guide escursionistiche ambientali della Regione Piemonte. Curatore di varie pubblicazioni di educazione ambientale.

Organizzatore del "Gran Prix della matematica" dal 2000 al 2005. Autore delle guide "In treno in Piemonte", "I sentieri delle Prealpi Biellesi", "I sentieri della Valle di Posta" e del nuovissimo "Una scuola a misura dei Sogni" dove ripercorre la sua avventura didattica nella scuola di Mosso.

Inserito nel 2019 come rappresentante dell'Italia tra i 50 finalisti del premio internazionale "Global Teacher Prize". Partecipante al Forum Mondiale sulla scuola a Dubai nel 2019 e promotore di un network internazionale di insegnanti contro il riscaldamento globale.

Arianna Paschetto | Biella Cresce

Arianna Paschetto

Nata nel 1992, laureata in scienze naturali e laureanda in geologia. Presidente del gruppo speleologico del Cai di Biella e accompagnatrice alpinismo giovanile del Cai. Collaboratrice del Geosito di Oropa.

Dove e quando

Riceverai per email un promemoria prima di ogni incontro con il punto di ritrovo e tutte le informazioni per partecipare.


‼️ Aggiornamento 7 maggio 2021: nuove date per garantire il rispetto delle norme anti Covid-19.

Itinerario geografico


Sabato
15 maggio
9.45 - 13
Santuario della Brughiera,
Valdilana 
(Google Maps)

Itinerario geologico


Sabato
15 maggio
14 - 17
Bocchetto Sessera
(Google Maps)

Itinerario botanico


Domenica
16 maggio
9.45 - 13
Santuario del Mazzucco,
Camandona
(Google Maps)
 

Itinerario faunistico


Domenica
16 maggio
9.45 - 13
Piazza Chiesa,
Veglio
 
(Google Maps)

Itinerario astronomico


Data non ancora programmata

Le testimonianze

Ecco cosa dicono le persone che hanno partecipato ai corsi del professor Paschetto.

"La bellezza di seguire un corso di Giuseppe Paschetto è che sa trasformare quello che prima, dentro di te, è solo un desiderio in qualcosa di pratico e concreto. Ti mette subito in mano degli strumenti per poter insegnare, in particolare matematica e scienze. Ma in realtà ciò che impari è una sorta di cassetta degli attrezzi, un modo di ragionare che puoi applicare anche in altri ambiti di insegnamento".

Enrico De Luca

"Sono molto soddisfatta di aver partecipato al corso 'MathEmotion e ScienzAttiva' tenuto dal Prof. Giuseppe Paschetto. L'approccio laboratoriale proposto dal docente mi ha offerto molteplici spunti di riflessione sulle metodologie didattiche e un bagaglio di esperienze a cui attingere per alimentare il senso di scoperta degli alunni nell'accostarsi alla matematica e alle scienze".

Alessandra Lanzone

L'attestato

Puoi richiedere un attestato di partecipazione.

 

Dopo aver completato il laboratorio potrai ottenere un Attestato di partecipazione.

ISCRIVITI ORA!

Non perderti le nostre iniziative, iscriviti alla newsletter.
Restiamo in contatto!
Non perderti le nostre iniziative, iscriviti alla newsletter!
Restiamo in contatto!

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter, ti aggiorneremo sulle nostre attività.