Bianchi Maiocchi (VBC): "Nel futuro serviranno intelligenza emotiva e creatività".

Aug 02, 2019
 

Durante la conferenza annuale di Biella Cresce, lo scorso 10 aprile, abbiamo deciso di organizzare un panel con i nostri sponsor e partner e porre qualche domanda sul futuro del nostro territorio.

Questo è l'intervento di Lucia Bianchi Maiocchi, Corporate social responsibility manager di Vitale Barberis Canonico (che ha inserito i dati presentati nella conferenza annuale nel Report di Sostenibilità dell'azienda).

Parlando di Biella Cresce, Stephan Elsner ha detto che l'educazione è la risposta a tutte le domande. Abbiamo chiesto a Lucia Bianchi Maiocchi se è anche la risposta alle esigenze del mondo del lavoro, se le capacità sviluppate da Biella Cresce sono le stesse che cercano le aziende.

"Non è un segreto che oggi alle industrie mancano le competenze tecniche e scientifiche, ingegneri e informatici. Oggi servono queste competenze perché chi lavoro ha un alleato, che nell'industria 4.0 sono le macchine. I nostri bambini nel futuro avranno sempre di più questi alleati, ma per loro la macchina sarà anche un competitor. Per questo dobbiamo lavorare sulle capacità che le macchine per adesso non hanno, come l'intelligenze emotiva, la capacità di negoziazione e la creatività, non intesa in senso prettamente artistico ma la creatività che serve a trovare soluzioni diverse alle problematiche. I nostri ragazzi hanno bisogno di imparare il problem solving, e dietro al problem solving c'è il pensiero logico che è fatto di matematica. Per questo siamo contentissimi di stare al fianco di Biella Cresce fin dall'inizio. Insieme possiamo fare molto per i ragazzi del futuro, per le nostre aziende e per il territorio. Abbiamo i numeri per vincere questa partita".

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.